Il gatto nero di Babbo Natale, la storia di Lily

gatto babbo natale

Dopo aver raccontato la storia di Chiara, Giulia Greco ci racconta la storia de Il gatto nero di Babbo Natale vista con gli occhi di Lily, la nipotina di Matilde.

Lily si fida ciecamente di sua nonna e quando Matilde le confida che Babbo Natale ha un gatto nero, a Lily non resta che osservarlo curiosa dalla finestra:

Mamma ha detto che posso restare dalla nonna. La nonna ha detto che posso dormire sulla poltrona, perché è magica. Ha tirato fuori il poggiapiedi, l’ha inclinata un pochino e mi ha dato la coperta colorata fatta da lei durante l’autunno.

Lily conosce le perplessità di Chiara, ma ha una visione più semplice e contemporaneamente più lucida della realtà: il gatto ha già portato a termine una parte della sua missione, anche se gli adulti non se ne sono ancora accorti:
gatto natale ebook

Chiara è dovuta tornare al gattile. Ci sono tanti gattini che l’aspettano. Il gatto nero invece è rimasto sull’albero. Ogni tanto ci guardiamo e io gli sorrido. Ha l’aria soddisfatta. Di chi ha portato a termine il suo compito.

Pensando a Lily e ai bambini desiderosi di giocare con i loro genitori durante le feste, l’illustratrice Ylenia Mariotti ha preparato una serie di immagini da colorare, la letterina per Babbo Natale, un elenco dei desideri da far avverare nel 2014.

Per i ritardatari o per chi ha fretta di preparare biglietti e decorazioni, ci sono anche delle palline colorate (le potete ritagliare e apporre sull’albero o usarle come segnaposto).

Buon divertimento!

Il gatto nero di Babbo Natale – pdf da colorare
Testo: Giulia Greco
Copertina e disegni da colorare: Ylenia Mariotti
Lazy BOOK, 2013
Formato Pdf
Scarica il libro

The following two tabs change content below.
Lazy Book - Editori digitali. Lazy Book è un progetto di Mariantonietta Barbara e Donato Colafiglio, editori. Lazy Book edita testi esclusivamente digitali: saggi, romanzi, racconti e progetti innovativi. Visita il nostro sito e mandaci il tuo racconto nel cassetto!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *